Cluse: un orologio perfetto per ogni occasione


Scegliere un orologio da polso di qualità, adatto alle proprie esigenze e al proprio stile, può non essere facile: sul mercato ne esistono davvero di ogni forma, colore e dimensione e orientarsi fra i vari brand e modelli richiede una certa attenzione ai dettagli.

Per prima cosa, bisogna chiedersi se si desidera acquistare un orologio analogico o uno digitale: la differenza tra l’osservare le lancette che scorrono sul quadrante e i numeri che si rincorrono sul display non è solo formale. Tendenzialmente, infatti, quelli analogici, come ad esempio gli orologi Cluse, sono più eleganti e adatti a occasioni particolari se abbinati ad outfit più ricercati, mentre quelli digitali finiscono per diventare accessori sportivi, adatti a un uso quotidiano e abbinabili anche ai look più casual. Per questo motivo potrebbe essere una buona opzione decidere di averli nel cassetto entrambi, in modo da poterli scegliere e cambiare in base alle occasioni d’uso.

In secondo luogo, bisogna chiedersi se quello che cerchiamo è un cinturino in pelle, nylon, gomma o in metallo: anche qui, la scelta è molto soggettiva e dipende sia dal gusto personale che dalle occasioni di utilizzo. Di solito i cinturini in gomma e nylon sono considerati più casual e informali, adatti anche ai look sporty e spesso anche più economici.

Di contro, gli orologi con il cinturino in pelle (o simil pelle) sono un vero e proprio must have, indispensabili in occasioni come cerimonie o eventi di lavoro e conferiscono immediatamente a ogni look un’aura di eleganza e ricercatezza. Gli orologi in metallo come quelli del marchio Cluse, invece, possono essere considerati una via di mezzo, abbastanza eleganti ma abbinabili anche ai look più informali, un accessorio molto resistente nel tempo ma anche un po’ più pesante rispetto alle altre opzioni.

Importante è anche la delicata questione della resistenza all’acqua: in base al nostro lavoro o ai nostri hobby, sarà un criterio fondamentale da tenere considerazione. Se immergiamo spesso le mani nell’acqua dimenticando di togliere l’orologio o se amiamo nuotare in piscina tenendo sempre sotto controllo l’orario, sarà imprescindibile la scelta di un orologio waterproof (tenendo conto, comunque, che ne esistono con vari gradi di “resistenza”).

Se invece non abbiamo particolari esigenze in questo senso, potremo facilmente optare anche per un accessorio non impermeabile. Un dettaglio non trascurabile, ovviamente, è anche la fascia di prezzo entro la quale si desidera rimanere: quest’ultima potrebbe variare in base alla qualità dei materiali usati, al marchio e alla tipologia di orologio scelta. A questo proposito è bene informarsi prima sul rapporto qualità-prezzo, una caratteristica per cui gli orologi Cluse sono rinomati. Il marchio offre infatti una particolare attenzione ai dettagli e ai materiali, ad un prezzo accessibile.

Un’altra importante domanda riguarda il meccanismo. Movimento meccanico, automatico o al quarzo? Un bel dilemma, se si considera che tutte e tre le tipologie possiedono dei pro e dei contro.

  • Gli orologi meccanici non fanno uso di batterie, ma funzionano tramite una molla che deve essere girata ogni tot. Le lancette hanno un movimento fluido e leggero, si tratta sempre di accessori molto delicati che possono perdere precisione nel tempo.
  • Gli orologi automatici sono alimentati dal semplice movimento del braccio, quindi non necessitano di batterie. Se non indossati, rimarranno in funzione per pochi giorni e solitamente sono modelli piuttosto ricercati, anche se costosi.
  • Gli orologi al quarzo funzionano a batterie, sono precisi e affidabili, oltre che abbastanza resistenti. Di contro, richiedono una certa manutenzione per la batteria e le lancette si muovono “a scatti”, con un movimento decisamente poco fluido.

In ogni caso, al di là del gusto personale, la scelta deve ricadere sempre su un marchio affidabile, che offra orologi belli da vedere e pratici da indossare.

Condividi