Vino passo dopo passo: le fasi da seguire per la produzione.


Da sempre accompagna il buon cibo nelle tavole degli Italiani e di tutto il mondo. Il vino, questa bevanda alcolica meravigliosa, che sin dal passato, è una delle bevande più importanti della produzione agricola italiana, riconosciuta in tutto il mondo per qualità e tradizione. Ma come viene prodotto il vino? Quali sono i passi da seguire? Per produrre il vino è necessario seguire alcune specifiche fasi, ovvero:

La vendemmia

Il periodo della vendemmia inizia quasi sempre a fine agosto ma tutto ciò dipende dalle condizioni climatiche che ogni anno cambiano. Nei giorni d’oggi in mancanza di manodopera viene eseguita meccanicamente. Le uve raccolte vengono riportate nelle cantine vinicole dove vengono pigiate.

La pigiatura

La pigiatura è la fase in cui avviene la rottura meccanica dell’acino e lo scarto dei raspi. Il mosto che durante la fermentazione aumenta il volume, viene pompato nel tino fino a riempirlo per tre quarti.

La fermentazione

Quando il mosto è nel tino, inizia la fase della fermentazione. Questa è una delle procedure più importanti per la preparazione del vino, può infatti durare da 1 giorno fino a una settimana, ma può arrivare anche a 10 giorni per i vini più strutturati e carichi. In questo periodo avviene la trasformazione chimica in cui le sostanze zuccherine diventano alcool e anidride carbonica. È in questa fase che si decide se ottenere un vino bianco, rosè o rosso.

La vinificazione

La vinificazione segue una procedura diversa in base al tipo di vino che si vuole ottenere.  Nel caso del vino bianco la vinificazione è di brevissima durata e soprattutto con la totale assenza delle vinacce. Gradualmente, aumentando il tempo di fermentazione e di macerazione assieme alle bucce degli acini si arriva ad ottenere il rosè. Invece con un processo più lungo lasciando fermentare il mosto e macerando assieme bucce, semi e raspi che lasciano il colore, si ottiene il vino rosso.

Svinature e invecchiamento

Finita la fase di vinificazione, è importante purificare il contenuto del liquido dalle impurità date dai residui che si depositano sul fondo dei tini. Dopo questa procedura finalmente arriviamo nella fase del versamento nelle botti, dove avviene la fermentazione in botte, una specie di seconda fermentazione e un’ulteriore trasformazione dello zucchero residuo. In questa fase per quanto riguarda i vini bianchi sono pronti per essere imbottigliati, mentre per i vini rossi inizia l’invecchiamento che può durare fino a 5 anni. Ogni vino nasconde un mondo intero fatto di vitigni, pratiche di cantine che rendono ogni bottiglia unica.

La vita è troppo breve per bere del vini mediocri” diceva Johann Wolfgang von Goethe e se anche voi la pensate così, potete trovare dell’ottimo vino online, acquistabile direttamente da casa vostra. Arrivati a questo punto, non ci rimane altro che stappare la bottiglia e gustarlo in buona compagnia, tra amici per brindare assieme.

Condividi